assist-low
06/07/2015, 21:22

calcio donne diritti mondiali usa



Mondiale-di-calcio-femminile-agli-USA:-chiediamoci-perchè


 Un movimento che coinvolge un’intera nazione



Il mondiale l’hanno vinto le americane. Ma il calcio - o sarebbe a questo punto meglio dire il soccer - non era uno sport "europeo"?

Per cominciare a capire come si vince, un Mondiale (il terzo per la nazionale a stelle e strisce, successi ai quali vanno aggiunti quattro ori olimpici), basta dare un rapido sguardo ai numeri: tra i giovanissimi americani (12-17 anni, ragazzi e ragazze) la passione per il soccer ha raggiunto quella per il baseball (18%); le tesserate sono oltre 18 milioni, mentre in Germania sono 1,2 milioni e  in Italia siamo intorno alle 20 mila.

La notizia del trionfo della squadra di Jill Ellis (toh, anche l’allenatrice è una donna) oggi è in prima pagina su tutti i media americani, al pari del referendum in Grecia. Sulle tribune dello stadio della finale, naturalmente stracolmo di pubblico, c’era il vicepresidente Joe Biden, e il presidente Obama e la first lady non hanno fatto mancare il loro appoggio via Twitter. Con il  loro hashtag #shebelieves le calciatrici statunitensi sono state supportate sui social network da milioni di fans, fra i quali personaggi tv, sportivi, rockstar e celebrities di ogni tipo.

L’Italia? Ai mondiali canadesi non c’era, a causa di una qualificazione mancata per un soffio. Ah, ma in Italia le giocatrici sono considerate (come tutte le atlete) dilettanti, e, anche ai massimi livelli, sono pagate poco o niente. Quanto alla copertura mediatica e agli investimenti poi... Nell’ultima finale di Coppa Italia le calciatrici hanno dovuto tracciare da sole le righe del campo e ancora si attende che al vertice del calcio femminile nostrano sia nominato il sostituto di Belloli, quello stanco di dare soldi a queste quattro lesbiche...
05/07/2015, 13:14

campionesse diritti news



Pellegrini-stellare:-1’-55"-nei-200-stile-libero


 Agli Open di Francia il suo quinto tempo di sempre



Un tempo che forse ha stupito anche lei: la sua quinta prestazione assoluta sui 200 stile libero, preceduta solo da quattro record mondiali, tra i quali quelli che le misero al collo gli ori mondiale di Roma 2009 e olimpico di Pechino 2008.

Federica Pellegrini ieri ha lasciato a bocca aperta mezzo mondo quando ha toccato la piastra agli Open di Francia di Vichy e ha fatto segnare sul tabellone quell’ 1’ 55" netto che racconta di una forma strepitosa.

Il suo miglior crono con il costume in tessuto, arrivato in un periodo - è lei stessa a raccontarlo su Instagram - "di carico pazzesco" e al termine di "un viaggio di 9 ore tra aerei e autobus".

Settimane, mesi, in cui allenamenti e pressione sono, appunto, "pazzeschi". Perchè sono alle porte i Mondiali. Una di quelle occasioni in cui tutti, ma proprio tutti, si aspettano da Federica Pellegrini l’ennesima meraviglia. E alcuni di quei tutti forse dimenticano che la preparazione di un Mondiale è fatta di levatacce, sessioni di allenamento massacranti, disciplina e rigore, un giorno dopo l’altro. Ritmi da professionisti, anzi da iper-professionisti.
Ma che Paese è allora, quello per il quale un’atleta così resta una dilettante?




04/07/2015, 21:20

eventi donne presidente



Luisa-Rizzitelli-a-Padova-per-Ragazze-nel-Pallone


 La Presidente di Assist domenica 5 luglio a "Professioniste nel pallone - Dialoghi sullo sport"



E’ in calendario questo weekend Ragazze nel Pallone, l’iniziativa che dal 2009 a Padova promuove e favorisce la diffusione, la conoscenza e la pratica delle attività sportive femminili.
Tornei di calcio, basket, beach volley ma non solo... Alla sua parte "parlata" prenderà parte quest’anno anche la presidente di Assist Luisa Rizzitelli che, insieme - fra gli altri - ad atlete di livello internazionale quali la pesista Chiara Rosa, la pallavolista Enrica Merlo, la pallanuotista Federica Rocco e le rugbyste Beatrice Rigoni e Valentina Ruzza, darà vita a "Professioniste nel pallone - Dialoghi sullo sport".
L’appuntamento è per domenica 5 luglio, ore 15, al Parco Filippo Raciti di Brentella - Via Pelosa 74 c, Padova.

photo courtesy ragazzenelpallone.it





1910
Le immagini potrebbero essere coperte da copyright
archivio news
© Copyright - ASSIST Associazione Nazionale Atlete 2015  - Tutti i diritti riservati
Create a website